Sicurezza ad Asti: denunciamo il Min. Alfano

COMUNICATO STAMPA

Un altro morto ammazzato nella non più tranquilla Asti.
Un altro episodio gravissimo che si aggiunge alla lista.
Una città che, a detta di un rappresentante delle forze dell’ordine, è ormai terra di nessuno.
Da mesi e con ogni mezzo a disposizione si è cercato di porre in evidenza, spiegare, sollecitare, spronare il Ministro Angelino Alfano a prendere le dovute iniziative e decisioni riguardo ad Asti ed al territorio astigiano.
Ma rimane vacante il posto del prefetto, mai nominato.
Rimangono insufficienti mezzi ed effettivi tra le forze dell’ordine. Rimane granitica l’indifferenza del Ministro nei riguardi di una situazione che reclama, ogni giorno di più, urgenza di provvedimenti.
Per questo, dopo aver ascoltato sia personale di sicurezza, sia cittadini sempre più arrabbiati e impauriti, si è deciso di procedere a sporgere denuncia nei confronti dello stesso Ministro Alfano ai sensi dell’art. 328 del C.p per essersi indebitamente rifiutato di compiere “un atto del suo ufficio che, per ragioni di giustizia o di sicurezza pubblica, o di ordine pubblico o di igiene e sanità, deve essere compiuto senza ritardo”.

Paolo Nicolò Romano
Deputato M5S

Davide Giargia
Capogruppo M5S Asti

Gabriele Zangirolami
Consigliere Asti

Rispondi