Più sicurezza per Asti e nomina del Prefetto

Ho qui in mano la denuncia, che l’altro ieri ho presentato alla Procura della Repubblica di Asti, nei confronti del Ministro dell’Intero, Angelino Alfano, per aver commesso il reato di Omissione d’atti d’ufficio.

Infatti sono passati mesi da quando, sia con la lettera del 22 dicembre 2014 che con l’interrogazione parlamentare n. 3-01345, ho sollecitato il Ministro dell’Interno, Angelino Alfano a nominare il nuovo Prefetto di Asti – la cui carica è vacante dal dicembre scorso e a rafforzare tutti i presidi di sicurezza dell’intera provincia di Asti da tempo sotto organico. 

Entrambi i solleciti sono stati ignorati, mentre gli astigiani continuano a morire;

l’ultimo episodio è il al brutale assassinio di Maria Luisa Fassi, uccisa nella sua tabaccheria con numerose coltellate pochi giorni fa. Solo una settimana prima, nella centralissima piazza del Palio di Asti, è stato assassinato un autotrasportatore.

Ad Asti si percepisce un diffuso senso di insicurezza perché i cittadini si sentono abbandonati dalle Istituzioni. Faccio pertanto l’ennesimo tentativo di sollecito, invitando anche l’Ufficio di Presidenza ad attivarsi, affinché il Ministro Alfano venga non solo a rispondere alla mia interrogazione ma adempia ad un suo dovere d’ufficio e nomini quanto prima il nuovo Prefetto di Asti.

Rispondi