ARRIVATO L’AIR ROLEX ONE DI RENZI E IO PAGO!

12002327_891111490955093_2110283633172364153_n

Oggi la stampa ha dato la notizia dell’arrivo dell’Air Force One di Renzi, anzi! Dell’Air Rolex One di Renzi visto quanto ci costa. Facciamoci due conti! Un Airbus 340 – acquistato in leasing dagli arabi di Etihad, quelli per intenderci che con il costo di due boeing si sono presi l’intera nostra compagnia di bandiera Alitalia – costa tra i 230 mila ai 315 mila euro al mese, quindi dai 2,7 ai 3,7 milioni di euro l’anno. Questo per il solo leasing! Perché poi vanno sommati i costi per farlo volare, all’incirca 25 mila euro l’ora, per il personale di bordo, per la manutenzione, per i mega accessori interni (sala riunione, wifi, sicuramente dotazione di rolex per gli ospiti) e per l’allestimento di un hangar dove sistemarlo visto che è stato acquistato senza sapere nemmeno dove parcheggiarlo.
I giornali riportano la notizia che il primo viaggio sarà per l’Argentina il prossimo 16 dicembre. Praticamente fra dieci mesi! Perché? Il motivo non risiederà per caso, come ho denunciato nella mia Interpellanza che potete leggere qui, nel fatto che il super-jet richiede piloti idonei a questo tipo di aereo? Si dà il caso, guarda caso, che il personale di volo, almeno inizialmente, sarà fornito da Etihad, una compagnia privata araba, e non dall’Aeronautica militare.
Questa è una delle tante domande sollevate nella mia Interpellanza. Altre nello specifico sono:

“1. chi ha definito l’esigenza di un nuovo Airbus, ha fatto un’analisi dei costi?
2. E i capitolati tecnici, compresi i requisiti di sicurezza, sono stati preparati dal cliente (attraverso le apposite direzioni del ministero della Difesa) o da Airbus (in base a ciò che è interessata a vendere, magari facendo lavorare ditte francesi al posto di quelle italiane, con tutto ciò che implica in termini di riservatezza delle comunicazioni governative)?
3. Sono state valutate le alternative, comprese le possibili sinergie con gli aerei già in linea?
4. È stato pubblicato un requisito o si è secretato tutto con buona pace della trasparenza e della competizione?”

Direte voi: le domande del solito grillino arrabbiato volto a screditare qualsiasi iniziativa del Governo. Ebbene no! Quelle che avete appena letto, non sono domande poste da me, grillino-gufo ed impiccione, ma quelle dell’ex Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, il Generale Leonardo Tricarico che in questo articolo ha avuto il coraggio di criticare pubblicamente tale ennesimo enorme ed ingiustificato spreco della politica.

Signor Primo Ministro se non vuole rispondere a me, abbia almeno la cortesia di rispondere ad un suo Generale!

Grazie

Rispondi